Gestione servizi Beni Culturali

“GIUBILEO 2025. LE VIE DELLA FEDE. Testimonianze d’arte e di pensiero” al Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo

Dal 22 gennaio al 30 giugno, presso il Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo, sarà visitabile la mostra GIUBILEO 2025. LE VIE DELLA FEDE. Testimonianze d’arte e di pensiero, promossa e organizzata dal Centro Europeo per il Turismo Cultura e Spettacolo e accolta negli spazi del Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo, afferente alla Direzione Musei Statali della città di Roma del Ministero della Cultura.

Il progetto ripercorre l’evoluzione attraverso i secoli di temi e figure dell’arte sacra, testimonianze del complesso rapporto nel tempo della collettività con il senso religioso, all’interno di un luogo – Castel Sant’Angelo – la cui storia si intreccia intimamente con quella della Chiesa.

La mostra, progettata e curata da Mariastella Margozzi, fino a pochi mesi fa Direttrice Musei Statali della Città di Roma, con la collaborazione di Stéphane Verger e del Cardinale Angelo Comastri, è accompagnata da un catalogo edito da Gangemi Editore che presenta saggi dello stesso Cardinale Comastri, del Cardinale Agostino Marchetto, di Massimo Ruben Rossi, oltre che della curatrice. I testi relativi agli artisti e alle opere in mostra sono di Vincenzo Lemmo, Michele Occhioni, Laura Salerno, Riccardo Salvatori.

Dalle opere più antiche, quelle di Vittore Crivelli della fine del Quattrocento, alle più recenti del contemporaneo Omar Galliani, nella mostra si snoda un percorso che attraversa oltre cinquecento anni di storia. Partendo dall’arte cinque-seicentesca (con opere, tra gli altri, di Orazio Gentileschi, Bernardo Cavallino, Mattia Preti), si passa per la scelta culturale degli artisti della modernità (Domenico Morelli, Gaetano Previati) per approdare, infine, alla ricerca di una profonda e rinnovata spiritualità in quelli della seconda metà del Novecento (l’angoscia di Mario Sironi, la ieratica serenità di Giacomo Manzù, la religiosa visione di Venanzo Crocetti, quella tempestosa di Pericle Fazzini, lo spirito caustico di Giovanni Hajnal). Con Omar Galliani, unico artista vivente ed esponente di primo piano della rinnovata ricerca figurativa, l’esposizione affronta la rappresentazione contemporanea della comprensione e oggettivazione visiva dei misteri della Fede.

Parallelamente, e sempre nel solco dell’esemplificazione delle tante possibili vie della Fede, la mostra si apre al pensiero di donne e uomini dell’ultimo secolo: santi, beati, ma anche personaggi della cultura contemporanea.

 

INFORMAZIONI

Roma, Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo
23 gennaio – 30 giugno 2024

Orari Mostra
Dal martedì alla domenica, dalle ore 9.00 alle ore 19.00 (ultimo ingresso ore 18.00).
Chiuso il lunedì.

Biglietti e tariffe

Intero
Ingresso a Castel Sant’Angelo: € 13,00 + ingresso mostra: € 6,50

Ridotto (18-25 anni)

Ingresso a Castel Sant’Angelo: € 2,00 + ingresso mostra: € 2,00

Gratuiti
Come da normativa vigente: https://cultura.gov.it/agevolazioni

Per accedere alla mostra è necessario essere in possesso del biglietto di ingresso per Castel Sant’Angelo.
Resta comunque sempre possibile visitare solo Castel Sant’Angelo.

Biglietti acquistabili in loco oppure online su https://www.gebart.it/musei/museo-nazionale-di-castel-santangelo/

Promotori
Ministero della Cultura – Direzione Musei statali della città di Roma

Ideazione e organizzazione
Centro Europeo Turismo e Cultura S.r.l.

A cura di
Mariastella Margozzi

Con la collaborazione di
Stéphane Verger
Cardinale Angelo Comastri

Catalogo
Gangemi Editore

Info mostra
066876600-066876448 (tutti i giorni ore 9.00-13.00)
info@centroeuropeoturismo.it

Scarica il comunicato stampa

Scarica la locandina