Gestione servizi Beni Culturali

“Gli amorosi affetti. Musica per le opere” alla Galleria Borghese

GLI AMOROSI AFFETTI è una nuova iniziativa musicale che anima le sale della Galleria Borghese a partire dal 2 aprile.

Ogni primo sabato del mese alle 11.00 e alle 12.00, specialisti di strumenti storici e giovani musicisti del Conservatorio di Santa Cecilia di Roma, ogni volta in una sala diversa, offriranno un’esperienza immersiva della cultura Barocca e settecentesca: veri e propri concerti, della durata di 30 minuti circa, con musiche contemporanee alle opere esposte o a queste ispirate.

Il primo appuntamento è sabato 2 aprile in sala Lanfranco, al primo piano del museo, alle ore 11.00 e alle ore 12.00. I visitatori della Galleria Borghese saranno accompagnati nella loro visita dal concerto eseguito su strumenti storici dall’ensemble L’Artificio e dal titolo Al ballo, direttamente ispirato all’opera di Guido Reni Danza Campestre: una selezione di danze italiane, prevalentemente di area e autori lombardi come Gastoldi, Negri, Lupi, estratte da raccolte edite tra il 1600 e il 1608, periodo cui si fa risalire il dipinto.

Il dipinto Danza Campestre è descritto come “Un quadro in tela d’un Ballo di diverse contadine, e contadini alla lombarda…” dove alla lombarda descrive un genere figurativo più che l’ambientazione musicale o geografica. Si è scelta però proprio una suggestione geografica-musicale lombarda per definire il filo descrittivo della produzione di musica da ballo del periodo, di cui le danze di C. Negri e F. Caroso rappresentano un elemento fondamentale per la ricostruzione delle danze del tempo.

L’iniziativa è gratuita, inclusa nel regolare biglietto d’ingresso al museo.

Per l’acquisto del biglietto la prenotazione è obbligatoria chiamando lo 06 32810 oppure su ACQUISTA

 

News e fotografia tratte da La Galleria Borghese