La Galleria Nazionale

La Galleria Nazionale d’arte moderna e contemporanea nasce nel 1883 per iniziativa dell’allora Ministro Baccelli, quale Museo atto ad ospitare opere di artisti contemporanei viventi o scomparsi da poco.

È oggi collocata all’interno del grandioso edificio costruito nel 1911 da Cesare Bazzani, nel Viale delle Belle Arti a Roma.

L’edificio si compone di 55 sale ed ospita la più grande collezione di arte contemporanea italiana; oltre 4400 opere di pittura e scultura e circa 13000 disegni di stampe e artisti, in prevalenza italiani, nel periodo compreso tra Ottocento e Novecento, La prestigiosa sede ospita talvolta anche esposizioni temporanee.

Tra i nomi più noti figurano Canova, Havez, Segantini, Medardo Rosso, Duchamp, Man Ray, Morandi, Sironi, Carrà; i grandi maestri Francesi come Courbet, Rodin, Degas, Van Gogh, Monet, nonché esponenti dell’espressionismo astratto americano degli anni 50-60 quali Pollock, Tapies, Fautrier, Hartung, Burri, Capogrossi, Fontana, Arnaldo, Giò Pomodoro, Mastroianni e i rappresentanti della Pop Art Italiana quali Schifano, Festa e Angeli.

 

Info

  • Viale delle Belle Arti, 131 00197 Roma
  • Da Martedì a Domenica dalle 8.30 alle 19.30
  • Per prenotare: 06 32810
  • E-mail: info@tosc.it

Opere

Orari

Orario di apertura
– Da Martedì a Domenica, dalle ore 8.30 alle 19.30 (ultimo ingresso: 45 minuti prima della chiusura)

Chiusura
– Lunedì
– 25 dicembre, 1 gennaio, 1 maggio, martedì successivo alla Pasqua

 

Biglietti

Intero € 10,00

Ridotto € 5,00

– Cittadini dell’Unione Europea tra 18 e 25 anni
– Docenti delle scuole statali in servizio

Gratuito € 0,00
- Cittadini dell'Unione Europea, sotto i 18 anni;
- Minori extracomunitari;
- Portatori di handicap e ad un loro familiare o ad un altro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza a servizi di assistenza socio-sanitaria;
- Cittadini di Paesi non comunitari a "condizione di reciprocità" (i minori di 12 anni devono essere accompagnati);
- Guide Turistiche dell'Unione Europea nell'esercizio della propria attività professionale, mediante esibizione di valida licenza rilasciata dalla competente autorità;
- Interpreti Turistici dell'Unione Europea quando occorra la loro opera a fianco della guida, mediante esibizione di valida licenza rilasciata dalla competente autorità;
- Personale del Ministero;
- Membri dell'I.C.O.M. (International Council of Museums);
- Gruppi o comitive di Studenti delle scuole pubbliche o private dell'Unione Europea, accompagnati dai loro insegnanti, previa prenotazione e nel contingente stabilito dal capo dell'istituto;
- Allievi dei corsi di alta formazione delle Scuole del Ministero (Istituto Centrale per il Restauro, Opificio delle Pietre Dure, Scuola per il Restauro del Mosaico);
- Docenti e Studenti iscritti alle Accademie di Belle Arti o a corrispondenti Istituti dell'Unione Europea, mediante esibizione del certificato di iscrizione per l'anno accademico in corso;
- Docenti o Studenti dei corsi di Laurea, Laurea specialistica o Perfezionamento post-universitario e Dottorati di ricerca delle seguenti facoltà: Architettura, Conservazione dei Beni Culturali, Scienze della Formazione o Lettere e Filosofia con indirizzo Archeologico o Storico-Artistico. Le medesime agevolazioni sono consentite a docenti e studenti di facoltà o corsi corrispondenti, istituiti negli Stati dell'Unione Europea. L'ingresso gratuito è consentito agli studenti mediante esibizione del certificato di iscrizione per l'anno accademico in corso, ai docenti mediante esibizione di un idoneo documento;
- Docenti di Storia dell'Arte di istituti liceali, mediante esibizione di idoneo documento;
- Giornalisti in regola con il pagamento delle quote associative, mediante esibizione di idoneo documento comprovante l'attività professionale svolta;
- Motivi di studio, ricerche attestate da Istituzioni scolastiche o universitarie, da accademie, da istituti di ricerca e di cultura italiani o stranieri, nonché da organi del Ministero, ovvero per particolari e motivate esigenze i Capi degli Istituti possono consentire l'ingresso gratuito nelle sedi espositive di propria competenza e per periodi determinati a coloro che ne facciano richiesta;
- Guide Turistiche dell'Unione Europea, munite di licenza;
- Personale docente della scuola di ruolo e con contratto a termine è consentito l'ingresso gratuito ai musei, alle aree e parchi archeologici ed ai complessi monumentali dello Stato;
- Dal 28 febbraio 2019 i giorni di gratuità nei musei e siti archeologici del Mibac aumentano da 12 a 20 per ogni anno solare. Il decreto del ministro Bonisoli prevede la conservazione delle prime domeniche di ogni mese da ottobre a marzo, una settimana di ingressi gratuiti che cambierà ogni anno, e che per il 2019 cadrà dal 5 al 10 marzo, e altre otto giornate a disposizione dei singoli direttori che potranno modularle come vorranno nell'arco dell'anno;
- Dal 28 febbraio 2019, per ogni giorno che non prevede gratuità ai giovani dai 18 ai 25 anni, il biglietto è di €2,00. Le medesime agevolazioni si applicano ai cittadini di Paesi non comunitari "a condizione di reciprocità";
- Operatori delle associazioni di volontariato che operano mediante convenzioni presso le sedi periferiche del Ministero;
- Ispettori e Conservatori onorari del Ministero;
- Militari del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale;
- Membri dell'I.C.C.R.O.M.

Bookshop

– Indirizzo: viale delle Belle Arti, 131
– Orario di apertura: 10.00 – 19.00; chiuso il Lunedì
– Tel: 06 321 10 966 – 06 322 98 350
– Fax: 06 321 10 950

 

 

Trasporti

– Tram: 3 e 19, viale delle Belle Arti – Bus: 88 – 95 – 490 – 495, M, piazzale del Fiocco
– Metropolitana: Linea A Fermata Flaminio (circa 600 metri)
– Treno: Linea Roma – Viterbo – Stazione Flaminio – Taxi: Piazza Don Minzoni (circa 400 metri); tel. 06 322 5377

Caffè delle Arti

– Indirizzo: via Gramsci, 73
– Orari di apertura: 7.45 – 00.30; Lunedì 7.45 – 18.00
– Tel: 06 326 51 236

Gebart SPA ©All Rights Reserved